Giorgina Sparkling senza veli!

Giorgina Sparkling nuda su una cartellonistica stradale in centro a Montecatini Terme: è subito polemica!

Completamente nuda, lato B al vento e posa super sexy (quasi porno!). Giorgina Sparkling, è il nuovo volto della campagna pubblicitaria targata American Show di Lucca che, proprio in questi giorni, sta promuovendo lo spettacolo itinerante della sexy colf più amata d’Italia, con una gigantografia della Sparkling sulla quale la diva dell’eros internazionale appare come mamma l’ha fatta, campeggiando imponente dall’alto di una cartellonistica all’uscita dell’autostrada di Montecatini Terme. Un tour che ha attirato subito l’attenzione – e, soprattutto, le critiche – di numerosi abitanti del luogo che pare non siano affatto felici di ammirare il lato B della show-girl, h24, in una zona di snodo nevralgico molto frequentata.

LEGGI ANCHE —> Gilda Garza artista più influente messicana sbarca in laguna

Inoltre, a causa del contenuto esplicitamente erotico della fotografia, quotidianamente tantissimi automobilisti di passaggio si fermano per scattare selfie e realizzare dei filmati amatoriali, creando ingorghi e file chilometriche; sembrerebbe, addirittura, che in qualche occasione siano già dovute intervenire le forze dell’ordine per ristabilire il regolare svolgimento del traffico. Una domanda, dunque, sorge spontanea: è giusto che un’immagine che potrebbe veicolare un messaggio sociale completamente sbagliato, inneggiando alla mercificazione del corpo femminile, sia posto alla mercé di tutti, in un posto pubblico, seppur in uno spazio privato e regolamentato qual è quello della cartellonistica stradale? Nel massimo rispetto della libertà personale di espressione, non sarebbe il caso di porre delle limitazioni alla pubblicità se la stessa può essere motivo di disagio per i cittadini?

Start typing and press Enter to search