Charlène e Alberto di Monaco: un contratto che gli vieta di divorziare

Charlène è tornata a Monaco, ma non è felice. A rivelare che Charlène e Alberto di Monaco sono da tempo separati ma impossibilitati a divorziare, è un’amica intima del Principe Alberto.

Neanche il tempo di postare, per Pasqua, dei bellissimi e felici scatti di famiglia che il gossip si è subito rimesso in moto. Una favola che, per i nobili di cui parliamo, non ha un “happy ending” ma un futuro alquanto triste. Ovviamente, un destino funesto se mai i chiacchiericci dovessero corrispondere alla realtà dei fatti!

LA FOTO DI PASQUA SOLO UNA MESSA IN SCENA?

La presunta fiaba amara è quella di Charlène Lynette Grimaldi, nata Wittstock, moglie del Principe Alberto di Monaco. Dopo una lunga malattia che l’aveva tenuta lontana da casa per mesi, la donna era tornata a palazzo, mostrandosi sui social con uno scatto decisamente fiabesco. Lei bella, sana, eterea, vestita di bianco, al fianco dei figli e del marito. Un’immagine perfetta che avrebbe dovuto azzerare tutti i rumors che, da sempre, la vedono infelice e alla ricerca di una via d’uscita da un matrimonio forse mai voluto.

Charlène e Alberto

Leggi anche> MagicLand: Elettra Lamborghini inaugura Wild Rodeo

UN MATRIMONIO FINITO, DA SEMPRE!

Invece, il sospetto che quel matrimonio felice sia solo un’immagine di facciata, continua…  Gli immancabili ben informati, infatti, insistono nel sostenere che, quel matrimonio, sia finito da tempo. Forse, a parte i figli, neanche mai iniziato! E a dirlo sarebbe una persona in teoria molto vicina ai due nobili.

A UNIRLI… UN ACCORDO!

A parlare, infatti, sarebbe Vera Dillier. A quanto pare, la donna sarebbe amica da tempo del Principe Alberto di Monaco. Insieme, infatti, trascorrevano le vacanze invernali nella casa di lei, a Sankt Moritz. Stando a quanto confidato dalla donna, la coppia sarebbe separata nei fatti ma, ufficialmente, deve rimanere insieme a causa di un rigidissimo accordo prematrimoniale. 

UN SEGRETO CHE TUTTI CONOSCONO A PALAZZO

E pare che il segreto non sia affatto tale a Palazzo. Lì tutti saprebbero che la coppia è divisa, così come tutti sarebbero a conoscenza del fatto che la scintilla non sarebbe mai scattata nella coppia. Quindi… nessun grande amore o passione, ma neanche un timido sentimento. Quel che si vede è solo un rispettare degli accordi, cercando di salvare il più possibile le apparenze. Ma perché sopportare tutto questo? La Dillier spiega che, a parte Carlo con Diana, a certi “livelli” non si divorzia. 

CHARLÈNE HA PAURA DI PERDERE I FIGLI

Il divorzio, dunque, non è un’ipotesi percorribile, per consuetudine. A frenare l’indomita Charlène, poi, più che delle regole, il pensiero dei figli. Nelle famiglie reali, se si tratta di eredi al trono, i figli rimangono al padre. Sempre. Le possibilità di cambiare questa consuetudine sarebbero pari a zero. Neanche una battaglia giudiziaria potrebbe aiutare mamma Wittstock. «Alberto è il sovrano e, seguendo la legge della casa oltre che il contratto prematrimoniale, i figli rimarrebbero comunque a lui. Questo Charlène lo sapeva fin dall’inizio. È la ragione per cui si è trovato l’accordo su Roc Agel, così vicina a Monaco». A Roc Angel, infatti, la principessa troverebbe spesso rifugio per scappare dalla sua gabbia dorata, con i figli ma lontana da Alberto. Questo è quanto si dice per riassumere tutta la gravità della crisi che la coppia che starebbe vivendo. Nelle fiabe, in effetti, nessuna separazione è mai stata ufficialmente contemplata o narrata…

Start typing and press Enter to search