Viaggi alla scoperta del Belize

Una vacanza tra gli atolli caraibici del Belize, dove spicca The Great Hole Blu, un luogo meraviglioso e magico che raggiunge la profondità di 123 metri.

Posti incantevoli per immersioni mai fatte prima. Per due settimane da sogno

Quando nel 1971 arrivò lì con la sua nave, la celebre Calypso, Jacques Cousteau ne rimase totalmente rapito, affascinato. Non potrebbe essere altrimenti quando si arriva lì, nel Grande Buco Blu (tradotto The Great Hole Blue), dichiarato dal 1996 patrimonio dell’Unesco, legato alla bellezza della barriera corallina del Belize. Questo sito, che ha una forma circolare di 300 metri, è profondo circa 123 metri e fa parte dell’atollo caraibico Lighthouse Reef, uno dei tre che compongono il Paese centroamericano (confinante con Guatemala, Messico e Honduras).

Leggi anche –> La toscana in Mongolfiera

Luoghi ideali per una vacanza fatta di immersioni e snorkeling, dove l’acqua è cristallina e pura e dove si possono conoscere da vicino specie animali mai viste nei nostri mari. Altra esperienza fatta per gustarsi il mare e le sue bellezze (ovviamente programmando una vacanza di almeno due settimane) è la Belize Barrier Reef, una delle barriere coralline più conosciute: vi troverete pesci tropicali e coralli dai colori più strani e bizzarri. La maggior parte degli aerei arrivano a Belize City, Atlanta, negli Stati Uniti, è la città che offre più voli verso l’ex capitale del Belize. Un posto magnifico, ricco anche di storia e cultura: imperdibili sono infatti i siti archeologici maya: Actun Tunichil Muknal e Xunantúnich, le rovine immerse nella foresta.

A cura di Rino Ples.

Start typing and press Enter to search