“Say it loud and proud”

Nel mese del Pride LELO incoraggia curiosità ed esplorazione per una sessualità libera da pregiudizi

A giugno in tutto il mondo si celebra il Pride Month, il mese dedicato all’orgoglio delle persone LGBTQ+. Per l’occasione LELO, brand leader nel settore dei sex toys, individua alcuni spunti di riflessione per celebrare la sessualità nel suo complesso, libera da stereotipi e tabù, ponendo l’attenzione sulla consapevolezza sessuale e sul diritto di espressione di ognuno.
 

Proudly colorful: libertà di espressione, per tutt*

Il 28 giugno del 1970 a New York, fu organizzato il primo Gay Pride della storia, un simbolo della lotta per la parità dei diritti. LELO, ancora oggi, si unisce nel celebrare la libertà di espressione di ciascun individuo a prescindere dalle inclinazioni sessuali e di genere. Tutte le declinazioni della sessualità, purché consenzienti e all’interno di un ambiente adulto, sono infatti accettate e degne di attenzione.


Proudly curious: esplorazione e curiosità alla base della conoscenza di sé

Alla base di una sessualità libera, non soffocata da stereotipi o dogmi vi è sempre la curiosità, intesa come sete di conoscenza, verso noi stessi e gli altri, verso i nostri desideri e ciò che ci fa stare bene.

“Say it loud and proud”

“La giovinezza è l’età della curiosità e dell’esplorazione per eccellenza. La possibilità per un giovane adulto di esprimersi passa sicuramente per aspetti familiari, psicologici, ma anche culturali: la definizione del proprio ruolo di genere dipende molto dalla società in cui si cresce. Se l’ambiente circostante ci incoraggia ad esprimerci, probabilmente ci sentiremo più liberi nel farlo”, commenta Valentina Cosmi, psicoterapeuta e sessuologa SISP e consulente LELO.

Oggi, fortunatamente, si assiste ad una fluidità maggiore e ci muoviamo verso la complessità, sinonimo di arricchimento culturale, ma è necessario impegnarsi ulteriormente affinché ciascun individuo riesca a fiorire e a sentirsi libero di esprimersi.

Da una ricerca LELO del 2021 in collaborazione con Astra Ricerche che indaga il rapporto degli italiani con la sessualità, emerge che la maggioranza degli intervistati associa alla sessualità delle emozioni positive, piacevoli, suggerendo che questa venga vissuta liberamente, come mezzo di affermazione di sé.

Leggi anche> Pride Month, Bratz e Jimmy Paul insieme per celebrare l’inclusività

Lasciando libertà di risposta per descrivere cosa rappresenta per loro il sesso, il 90.6% degli italiani vi associa la passione, il 90.3% l’amore e il 90.1% il piacere.

Tuttavia, dalla stessa ricerca si evince che ancora una parte non residuale della popolazione lega la sessualità ad emozioni spiacevoli quali l’ansia da performance (57.6%), ansia generalizzata (40.5%) e paura (38.7%): la sessualità viene quindi ancora percepita da una fetta della popolazione come un luogo da nascondere o nel quale nascondersi, con sentimenti di disagio rispetto alle proprie inclinazioni, desideri e preferenze.

È per questo che esplorazione e curiosità vanno sempre incoraggiate, mai ostacolate in quanto sono alla base della consapevolezza e conoscenza di sé, per una sessualità sana e vissuta a pieno.

LELO ha molto a cuore la diffusione di una cultura inclusiva e di una sessualità rispettosa ma anche curiosa e libera da pregiudizi, e si impegna a promuovere il dialogo, partecipandovi attivamente, per la creazione di una società protettiva e rispettosa della sessualità individuale.

Start typing and press Enter to search